CATERHAM SEVEN 170


CATERHAM SEVEN 170

Caterham 170 è la più leggera, piccola ed essenziale tra i modelli della casa inglese. Sotto al cofano ha un motore da K-car (per legge da 660 cc), specialità tutta nipponica e, non a caso, ecco Suzuki firmare il tre cilindri turbo benzina da 84 cavalli e 116 Nm di coppia. Numeri da citycar, vero. Ma con meno di metà del peso da muovere.

I 440 kg a secco sono il numero decisivo nell’equazione peso-potenza e nella reattività fulminea dei comandi impartiti al volante. Un peso piuma, su dimensioni inferiori a una Citroen C1, per dare la misura di quanto sia piccola la Caterham 170, cifra che rappresenta il rapporto peso potenza, pari a oltre 170 cavalli per tonnellata in ordine di marcia.

Tre metri e 18 centimetri in lunghezza diventano una ragione validissima anche in città, per trovare parcheggio in un nulla di spazio. Peccato che sia anche alta appena un metro e 9 centimetri, che non abbia il parabrezza nella specifica Caterham 170 R – votata maggiormente all’essenzialità – e che per concetto nasca con altre velleità. Le misure da citycar sono una conseguenza dell’estremizzare ogni componente all’essenziale. La larghezza? Appena 147 centimetri.